Bpu è maglia rosa Pioneer in crescita

da Milano

Con una raccolta netta mensile che sfiora i 300 milioni, Bpu Banca si aggiudica il primato di tappa a novembre. Un risultato mensile che, complice l’andamento negativo del Banco popolare Verona e Novara (meno 6 milioni), avvicina il gruppo bergamasco a quello veronese. Tra i primi venti gruppi in Italia, spiccano Pioneer-Unicredito (148,1 milioni) e Jp Morgan (66,2 milioni), mentre Bipiemme malgrado un risultato mensile negativo (meno 75,8 milioni), ha superato Bnl (meno 215,2 milioni) insediandosi all’undicesima posizione in graduatoria.
Gli altri grandi gruppi, al contrario, hanno continuato a soffrire il flusso di riscatti: da Eurizon (meno 279,8 milioni) a Capitalia (meno 425,5 milioni), da Arca (meno 230,7 milioni) a Montepaschi (meno 119,7), da Deutsche Bank (meno 137,1 milioni) a Banca Lombarda (meno 72,6 milioni), dal Credem (meno 108,4 milioni) a Banca Sella (meno 56,4 milioni) fino al saldo negativo, che sfiora il miliardo di euro, di Credit Agricole-Banca Intesa.
Che sia stato di un mese difficile, lo dimostrano pure i dati di raccolta di alcune case d’investimento estere come Credit Suisse (meno 122,1 milioni) e Antonveneta Abn Amro bank (meno 118,6 milioni) o di società di gestione indipendenti come Anima (meno 150,4 milioni) e Grifogest (meno 41,2 milioni). A proposito di società di gestione indipendenti, vanno segnalati alcuni casi che si sono mossi in controtendenza in novembre. Tra questi i più attivi sono stati Ersel (88,2 milioni), Kairos partners (51, milioni), Hedge Invest (20,5 milioni), Consultinvest (12,6 milioni), Albertini (27,8 milioni) e Azimut (51,2 milioni) che è anche, insieme a Banca Generali (33,1 milioni) una delle grandi reti di promotori in attivo lo scorso mese. Infatti, sia Banca Fideuram (meno 347,5 milioni) sia Banca Mediolanum (meno 2,5 milioni) sia RasBank (meno 34,9 milioni) hanno registrato un saldo negativo. Ma le sottoscrizioni hanno segnato il passo anche alle Poste (meno 28,2 milioni) e alle banche di credito cooperativo Iccrea (meno 24,2 milioni).