A braccetto con il deputato anti Israele

Beirut. Ha accompagnato il ministro degli Esteri Massimo D’Alema nella sua visita tra le rovine di Beirut. Hussein Haji Hassan (nella foto sottobraccio a D’Alema) è un esponente politico hezbollah di primo piano. Eletto nel parlamento libanese dalla metà degli anni Novanta, docente di Biochimica dopo una laurea a Parigi, in un’intervista al Corriere ha detto che «l’Onu non deve interferire con il disarmo degli hezbollah perché è una questione interna al Libano» e ha definito «amico» l’attuale governo italiano di centrosinistra. «Non avremmo nessun problema - ha aggiunto - nel caso l’Italia mediasse per risolvere la questione prigionieri»