Bracchi cerca investitori

«Servono nuovi attori e nuovi fondi di investimento per le nuove autostrade del Lombardo-Veneto». Lo ha detto Giampio Bracchi, presidente di Serravalle, durante uno spettacolo oragnizzato a Milano dalla Camera di Commercio. «Per le nuove grandi opere infrastrutturali in Lombardia e in Veneto servono 18 miliardi. Non è possibile finanziarle interamente a debito, quindi servono nuovi investitori istituzionali che si pongano nell’ottica del lungo periodo. Penso in particolare alle Fondazioni bancarie, alle assicurazioni e a strumenti come i fondi di investimento bancario o ai fondi immobiliari». Il presidente di Serravalle ha anche tenuto a precisare che «il tratto della Tangenziale Nord Monza-Rho lo faremo noi a breve. È già programmato. Non sono quelli i problemi».