Braccio di ferro tra Apple e Samsung: i sudcoreani avrebbero copiato Jobs

Continua la battaglia legale tra le due aziende. L'Alta Corte di Dusseldorf ha impedito la vendita in Germania del nuovo tablet della ditta coerana, accettando un rilievo della Apple

Berlino - Samsung ed Apple sono ai ferri corti. Nel mirino della ditta di Cupertino ci sono i nuovi smartphone e tablet dell'azienda coreana. L'accusa di Jobs è pesante: i modelli della Samsung sarebbero stati "copiati". La società sudcoreana Samsung, a cui è stato vietato da un tribunale tedesco di vendere in Europa il suo nuovo modello di tablet (Galaxy tab 10.1) in seguito a una procedura avviata dalla rivale statunitense, ha annunciato la sua intenzione di presentare ricorso contro questa decisione. "Samsung è delusa dalla decisione dell'Alta Corte di Dusseldorf. Faremo immediatamente appello contro la sentenza e adotteremo tutte le misure necessarie perchè i nostri prodotti innovativi siano disponibili in Europa e nel mondo", ha spiegato la società asiatica in una nota. Ieri il tribunale della città tedesca aveva deciso di interdire la vendita nel Vecchio Continente (eccetto i Paesi Bassi) del nuovo tablet della samsung, arricchendo la guerra con apple di un nuovo episodio. I due gruppi commercializzano rispettivamente i telefoni multifunzione Galaxy s e Iphone e da aprile scorso si lanciano accuse di plagio e violazione di brevetti. Il braccio di ferro continua...