Brafa 2012: arte e antiquariato in mostra a Bruxelles

Il primo appuntamento annuale del mercato al Tour & Taxis dal 21 al 29 gennaio 2012

Il mercato dell'arte, che sta vivendo la crisi economica in maniera schizofrenica, ha il suo primo appuntamento alla fine di gennaio a Bruxelles: sarà l'occasione per fare il punto sulla crisi profonda che ha investito ogni settore del collezionismo "medio" e lo slancio senza riserve che ancora contraddistingue le fascie più elevate, quelle che sconfinano nel lusso. Brafa è una delle grandi mostre internazionali, con Parigi e Maastricht, ma a differenza di queste dà un panorama espositivo più vasto ed equilibrato (anche arte africana e orientale, che stanno vivendo nuove stagioni di sviluppo) e un'accessibilità più vasta a collezionisti ed espositori.
La manifestazione sarà visitabile da sabato 21 a domenica 29 gennaio 2012, negli straordinari spazi espositivi del Tour & Taxis di Bruxelles (Avenue du Port 86 C). Brafa è l'acronimo di Brussels Antiques & Fine Arts.

Il salone si è imposto negli ultimi anni come irrinunciabile appuntamento del mercato dell'arte europeo, raccogliendo l'adesione di un numero sempre maggiore di gallerie e di visitatori che nel 2011 sono stati oltre 40.000. Gli ex-docks Tour & Taxis - gioiello d'architettura industriale nel porto della capitale belga- allestiti da Nicolas de Liedekerke & Daniel Culot della Volume Architecture ospiteranno quest'anno oltre 2.000 opere d'arte in un ideale percorso che spazia dall'archeologia fino all'arte contemporanea. 130 le gallerie provenienti da ogni parte d'Europa - ma anche da Stati Uniti e Canada - con un'importante rappresentanza dei più significativi professionisti belgi: primo fra tutti Bernard De Leye, presidente dell'Associazione antiquari del Belgio che organizza la manifestazione, con le sue raffinate opere d'arte orafa; Christian Vrouyr specializzato in tappeti Armeni e Tibetani; l'eclettico Axel Vervoordt.

Fra le specializzazioni più curiose dell'appuntamento, legate alla storia stessa di Bruxelles e ai suoi protagonisti: l'Art Déco e il Fumetto d'autore (nel 2011 una strip di Hugo Pratt è stata venduta al Brafa per oltre 50.000 euro). Ospite d'onore nell'edizione 2012 sarà la Fondazione Re Baldovino, che festeggerà il 25° anniversario dell'istituzione del Fondo per il Patrimonio Artistico che ogni anno sostiene con un milione di euro l'arte belga di ogni tempo. Appuntamento imperdibile per collezionisti il Brafa è anche una straordinaria mostra per appassionati d'arte: al prezzo d'ingresso di 20 euro è possibile infatti visitare l'equivalente di decine di musei, godere di una scenografia elegante e - perché no - concedersi un pranzo gourmet al ristorante gastronomico prima di una visita guidata gratuita (ogni giorno alle 15.30).