Brasile: "Confermeremo l'asilo a Cesare Battisti"

Il Supremo tribunale federale del Brasile confermerà lo status di rifugiato politico a Cesare Battisti: lo ha detto il ministro della giustizia, Tarso Genro

Brasilia - Il Supremo tribunale federale del Brasile confermerà lo status di rifugiato politico a Cesare Battisti: lo ha detto il ministro della giustizia, Tarso Genro, che lo scorso 13 gennaio ha deciso tale misura nei confronti dell’ex terrorista italiano. "Se il Tribunale si pronuncerà come ha già fatto per altri quattro casi simili a quello di Battisti, allora confermerà la mia decisione", ha commentato Genro alla stampa, precisando che il Tribunale potrebbe invece anche "cambiare parere all’ultimo momento. Ma non credo - ha sottolineato - che ciò avverrà".

Genro: giudicano il governo brasiliano Il caso Battisti sarà esaminato dal Tribunale entro questo mese, rilevano i media locali, ricordando che lo stesso Genro è stato chiamato a riferire davanti alla commissione esteri del senato brasiliano sulla sua concessione dell’asilo all’ex terrorista. "Ho sentito delle dichiarazioni provenienti dall’Italia secondo le quali il Brasile è un paese più da ballerini che da giuristi", ha inoltre detto il ministro, precisando che tali dichiarazioni "sono uscite sulla stampa internazionale. Quando si esprime un parere come questo - ha aggiunto Genro - si sta dando un giudizio anche su chi governa".