Brasile: Dilma Rousseff sale nei sondaggi

Domenica il Brasile sceglie il successore di Lula che proprio oggi compie 65 anni

Sale. Sale nei sondaggi. E si porta ad un rassicurante 58,6 per cento. Dilma Rousseff, candidata della sinistra, appare sempre più vicina alla vittoria per le elezioni presidenziali in Brasile. Il ballottaggio fra la Rousseff e lo sfidante Josè Serra, oriundo calabrese, è atteso per domenica, ma intanto i numeri sanciscono la vittoria, sia pure virtuale, dell'ex guerrigliera che dovrebbe prendere il posto del presidente uscente, il popolarissimo Luiz Inacio Lula da Silva che proprio oggi compie i 65 anni. Il distacco appare abissale, incolmabile: la Rousseff è sopra di 17 punti su Serra che si fermerebbe, secondo le rilevazioni di Sensus, al 41,4 per cento. Mai la Rousseff aveva avuto un vantaggio così grande. E domenica potrebbe fare il regalo più prezioso a Lula che ha sempre creduto in lei. «Un bacio presidente, felice compleanno», scandisce oggi la Rousseff in tv. Ora la campagna elettorale è alle battute finali. Poi la parola passerà agli elettori.