Il Brasile frena e Telecom scivola in Borsa

La controllata Tim Brasil ha tagliato dal 12 al 9 per cento le stime di crescita e l’Anatel rallenta il lancio dei servizi Umts

da Milano

Ancora brutte notizie per il gruppo Telecom ieri in deciso calo a Piazza Affari, dove i titoli del gruppo di tlc hanno perso il 3,36% a 1,32 euro. A deprimere le quotazioni fin dal mattino sono state le indiscrezioni - riportate dal Corriere della Sera - di conti trimestrali peggiori delle attese in arrivo per la controllata Tim Brasil.
Ieri però tutto il comparto delle tlc ha sofferto (-1,5% l’indice Stoxx di riferimento) mentre la controllata brasiliana ha ufficialmente tagliato le stime di crescita dal 12 al 9 per cento.
Resta, invece, l’attesa per i conti del primo trimestre di Telecom che verranno diffusi venerdì quando si riunirà per la prima volta il consiglio di amministrazione recentemente eletto.
Già scontato dal mercato invece, secondo diversi operatori, l’accordo con la Apple per il lancio dell’Iphone, intesa non in esclusiva visto che la società americana ha siglato un analogo accordo con la Vodafone. Secondo il consensus degli analisti Telecom dovrebbe riportare nel primo trimestre ricavi in calo a 7,3 miliardi contro i 7,4 miliardi pro-forma del primo trimestre del 2007 e un utile netto di 510 milioni contro i 775 di un anno fa. Il margine operativo lordo (ebitda) dovrebbe scendere da 3,17 a 2,95 miliardi di euro mentre l’ebit dovrebbe calare da 1,817 a 1,494 miliardi. Il debito netto dovrebbe, infine, attestarsi a quota 35,3 miliardi. Per quanto riguarda Tim Participacoes, ossia la controllata brasiliana, nei primi tre mesi dell’anno ha fatto registrare ricavi netti per 2,99 miliardi di reais (circa 1,14 miliardi di euro) con una crescita del 5,3% mentre la perdita è cresciuta a 107 milioni di reais. Secondo la società sudamericana in questo trimestre hanno pesato i ritardi nell’autorizzazione dell’Anatel (l’authority brasiliana) alla partenza dei servizi di terza generazione e anche la forte concorrenza presente nel paese.
Alla fine di marzo Tim Brazil aveva 32,5 milioni di clienti con una crescita di 1,3 milioni rispetto al trimestre precedente.