Brasile: Rousseff stravince presidenziali nei sondaggi

La candidata socialista fa il vuoto intorno a se e distanzia di 20 punti il candidato socialdemocratico

Una volata trionfale. Dilma Rousseff distanzia ogni giorni di più i rivali nella lunga corsa alla presidenza del Brasile. L'ultimo sondaggio mostra un'ulteriore ascesa della candidata del Partido dos Trabalhadores: un campione di 11 mila persone, monitorato fra il 23 e il 24 agosto, segnala che la candidata avrebbe raggiunto addirittura il 40 per cento dei consensi, contro il 47 per cento del sondaggio precedente. La distanza fra la Rousseff e il candidato socialdemocratico Josè Serra, scivolato dal 30 al 29 per cento, si fa abissale. Ancora più distanziata la candidata del Partido Verde, l'ambientalista Marina Silva, ferma al 9 per cento delle preferenze. Due i fattori che stanno condizionando la campagna elettorale. L'impegno del presidente uscente Lula, popolarissimo nel Paese, e il tempo a disposizione in tv: la Rousseff resta quotidianamente in video un terzo in più degli altri candidati perchè è sostenuta da un'ampia coalizione con molti partiti. Le elezioni sono previste all'inizio di ottobre.