Breitling corre al Trofeo Milano ma si alza in volo col Chronoliner

Lo scorso 1 ottobre Breitling è stata Main Sponsor dell'edizione 2016 del Trofeo Milano, nota manifestazione di Auto e Moto Storiche del CMAE, Club Milanese Automotoveicoli d'Epoca. Sul percorso Milano-Vigevano-Milano, con partenza dal Galoppatoio di San Siro, un centinaio di auto (citiamo l'Alfa Romeo 6C 1750, la Ford V8 e la Fiat 508 Balilla Coppa D'Oro) e una quarantina di moto storiche hanno sfrecciato per la gioia degli appassionati.

Un modo per confermare lo stretto vincolo tra la Maison di Grenchen e l'universo automobilistico (ricordiamo, tra l'altro, una linea di modelli dedicati alla Casa automobilistica britannica Bentley), anche se inevitabile, al traguardo, è stata l'esposizione del Breitling L-39 Albatros, riproduzione fedele del jet (sono sette) che compone il Breitling Jet Team, l'unica pattuglia civile al mondo, di proprietà Breitling, in grado di compiere evoluzioni acrobatiche durante i più importanti air show del pianeta. L'aviazione, infatti, è parte costitutiva del DNA della Maison, perfettamente ravvisabile nel nuovo Chronoliner Blacksteel ispirato da un modello degli anni 50/'60 in acciaio satinato con rivestimento ad alta resistenza a base di carbonio (cassa da 46 mm, impermeabile fino a 100 metri) e lunetta lucida in black ceramic, girevole bidirezionale, con scala delle 24 ore riprodotta su toni argentei. Il quadrante, sempre nero, con sfere a bastone e indici a barretta luminescenti, scopre la funzionalità dell'orologio, che abbina il cronografo tricompax (contatori ton sur ton) al triplo fuso orario: va detto, in tal senso, che la Maison può vantare, su quest'ultima complicazione una prestigiosa tradizione, considerando che i famosi Unitime Ora Universale, tra gli anni '40 e '60, adottavano il celebre dispositivo, operativo su 24 fusi, di Louis Cottier. Nello specifico del Chronoliner, il meccanismo impiegato è il calibro Breitling 24, automatico, certificato Cronometro C.O.S.C. (28.800 alternanze/ora, 25 rubini). Il secondo fuso su 24 ore (dunque, con funzione giorno/notte aggiuntiva) è indicato dalla lancetta centrale a punta di freccia rossa, mentre la lunetta girevole bidirezionale, con taglio a stella sul bordo per facilitarne la presa in rotazione, consente la lettura di un terzo fuso orario, anch'esso su 24 ore, sempre in riferimento alla suddetta sfera. Inedito il cinturino in caucciù, denominato Aero Classic, che riprende il rilievo della maglia mesh dei bracciali in acciaio.

FRin