Brembate Yara e il giallo dei 30 minuti passati in paese

Mezz’ora dopo la scomparsa, Yara Gambirasio era ancora a Brembate Sopra. Lo dicono le ultime analisi sul suo telefono cellulare, effettuate dai tecnici della compagnia telefonica utilizzata dalla tredicenne. Secondo i quali il telefonino LG di Yara, alle 18,55 di venerdì 26 novembre aveva sì agganciato la cella telefonica di Mapello, come si sa da settimane, ma non perchè la ragazzina fosse stata portata verso il paese vicino ma perchè a causa dell’intenso traffico telefonico la cella di Mapello era venuta in soccorso di quella di Brembate Sopra.