Brembilla: «Bisogna innovare»

«Il nostro patrimonio edilizio è energeticamente insufficiente». Denuncia firmata da Bruna Brembilla. L’assessore provinciale all’Ambiente reclama «un urgente ripensamento» in materia: «Servono nuove regole ma, soprattutto, occorre una concreta innovazione tecnologica a partire dai cantieri» ovvero «un miglioramento delle competenze tecniche, da chi progetta a chi realizza, da chi controlla a chi propone». Sforzo dove il ruolo della politica, continua l’assessore, è decisivo nelle «politiche di sviluppo del territorio» nelle aree urbanizzate «poiché la densità edilizia pone maggior criticità».