Brembo, nei nove mesi i ricavi salgono del 23%

Dal mese di settembre, spiega la società, si è manifestato «un deciso rallentamento di mercato legato al clima di incertezza dopo il fallimento di importanti istituzioni finanziarie». In questo contesto di forte incertezza Brembo «ha reagito adattando la produzione al prevedibile rallentamento della domanda, avviando azioni di controllo dei costi e del capitale circolante e rallentando o rimandando i programmi di incremento della capacità produttiva».
Queste iniziative «sono finalizzate a limitare l’impatto sui margini e sulla posizione finanziaria del gruppo nel quarto trimestre 2008». Secondo Brembo «un miglioramento o quantomeno una stabilizzazione del contesto di mercato, ad oggi, sembra non potersi manifestare prima del secondo semestre 2009». Il consiglio di amministrazione ha convocato l’assemblea degli azionisti per il 18 dicembre. All’ordine del giorno vi sono la nomina di un membro del consiglio e l’autorizzazione all’acquisto e vendita di azioni proprie.