Brembo si espande in Brasile

L’industria lombarda di impianti frenanti, uno dei gioielli del made in Italy, acquista una fabbrica di componenti per 2,8 milioni di euro

Brembo (impianti frenanti) ha acquistato il ramo d’azienda per la produzione e la commercializzazione di volani motore per l’industria automobilistica dalla società brasiliana Sawem Industrial. L’operazione, effettuata attraverso la controllata Brembo do Brasil., ha comportato un investimento di 8,2 milioni di reais (circa 2,8 milioni di euro) senza accollo di debiti ed è stata realizzato utilizzando liquidità già disponibile della società brasiliana. Il fatturato annuale delle attività acquisite è di 15 milioni di reais (circa 5 milioni di euro) con significative possibilità di sviluppo sia nel mercato sudamericano sia nelle altre regioni geografiche del mondo in cui Brembo è presente. Dal punto di vista della tecnologia e della produzione, i prodotti si integrano con il business di Brembo dei dischi freno per quanto riguarda la fonderia e le lavorazioni meccaniche. Brembo do Brasil Ltda. ha sede a Betim, nello Stato di Minas Gerais, ed è specializzata nella produzione e vendita di dischi freno per il primo equipaggiamento e per il mercato del ricambio, con una quota sul mercato brasiliano superiore al 50%. I ricavi 2008 sono stimati in circa 120 milioni reais (circa 40 milioni di euro). Il personale in forza al 30 settembre 2008 era di 300 unità circa. Brembo è leader mondiale e innovatore riconosciuto della tecnologia degli impianti frenanti a disco per veicoli. È fornitore dei costruttori più prestigiosi di autovetture, motocicli e veicoli commerciali a livello mondiale di sistemi frenanti ad alte prestazioni, nonché di frizioni, sedili, cinture di sicurezza e altri componenti per il solo settore racing. Brembo ha inoltre un’indiscussa supremazia nel settore sportivo con oltre 200 campionati mondiali vinti sino ad oggi. L’azienda opera oggi in 14 Paesi di 3 continenti, con 32 stabilimenti e siti commerciali, contando sulla collaborazione di circa 5.700 collaboratori. Di questi il 9% è composto da ingegneri e specialisti di prodotto che lavorano nella ricerca e sviluppo. Il fatturato 2007 è stato pari a circa 912 milioni di euro. PStef