Il Brent vicino a 62 dollari

Torna a sfiorare i 62 dollari al barile il petrolio, sulla scia delle nuove violenze in Nigeria e per il calo inaspettato delle scorte Usa. A New York i future hanno guadagnato due dollari attestandosi a 61,35 dollari, mentre a Londra il Brent è salito a 61,86 dollari. In Nigeria tre piattaforme della Shell sono state occupate dalla folla, che accusa la compagnia di non aver fornito gli aiuti promessi. Le scorte Usa sono scese di 3,3 milioni di barili nell’ultima settimana, quelle di benzina sono diminuite di 2,8 milioni di barili.