Brescia Fermato un marocchino: aggredì una coppia di fidanzati

C’è un fermo da parte dei carabinieri di Chiari, in provincia di Brescia, nell’ambito delle indagini sulla violenta aggressione a una coppia di fidanzati italiani di 19 anni e 28 anni, avvenuta l’altra notte a Rovato. I carabinieri, a quanto si apprende, hanno fermato un marocchino. I militari stanno raccogliendo le testimonianze ed effettuando i dovuti confronti con le vittime. Sulla base di una prima ricostruzione dei fatti, a colpire per primo durante la lite è stato il ragazzo italiano, con una spranga. Il marocchino ha subito reagito tirando fuori il coltello ed ha ferito il giovane con un colpo. Dopodiché l’extracomunitario ha sequestrato la ragazza, ed è fuggito con la loro auto. La giovane è stata ritrovata cinque ore dopo, infreddolita, rannicchiata sul sedile, sotto shock e con gravi segni di violenza. Ora è ricoverata all’ospedale di Brescia.