Brescia, tentata rapina: muore malvivente

Mauro Sardi, 42 anni, ha tentato di fare una rapina in un'abitazione del Bresciano ma è morto dopo essere stato ferito dal padrone di
casa con un colpo di pistola. Il rapinatore era entrato in azione con passamontagna, armato di un taglierino

Bagnolo Mella (Brescia) - Un malvivente è stato ucciso ieri sera mentre tentava di compiere una rapina in un’abitazione. Mauro Sardi, 42 anni, è morto dopo essere stato ferito dal padrone di casa con un colpo di pistola a Bagnolo Mella il paese della Bassa bresciana dove anch’egli viveva. A sparargli, durante una collutazione, è stato il proprietario dell’abitazione che si era presentato armato sull’uscio di casa dopo che il rapinatore aveva più volte suonato per farsi aprire senza dire nulla.

Secondo i carabinieri di Verolanuova, Sardi che intorno alla mezzanotte di ieri è entrato in azione con il volto coperto con un passamontagna e armato di un taglierino, potrebbe essere responsabile di un’altra rapina messa a segno nei giorni scorsi sempre a Bagnolo Mella. Anche in quel caso uno sconosciuto suonò il campanello dell’abitazione di un 67enne che, sotto la minaccia di un coltello, fu costretto a consegnare il telefono cellulare e 150 euro.