Brescia torna in vetta Il Chievo si conferma

Il Pisa perde a Grosseto dopo cinque vittorie consecutive in trasferta e il Brescia riscatta la sconfitta di martedì con il Mantova e torna al comando. Tutto agevole per la squadra di Cosmi subito in vantaggio contro la Triestina, squadra troppo sbilanciata con la peggiore difesa (20 gol subiti) ma con Granoche capocannoniere. Il Pisa è stato battuto sui tiri da fermo (rigore di Carparelli e punizione di Dall’Acqua) ma ha dato l’impressione di essere condizionato dal sorprendente primato, quasi rinunciatario sino allo svantaggio, poi troppo nervoso (due espulsi) e nel finale rissa per lo sgambetto di un dirigente del Grosseto ai danni del capitano pisano Raimondi. Rientra nel gruppo di testa il Chievo che ha riaperto la crisi del Piacenza appena passato a Somma. Ancor peggio Treviso e Avellino, crollo del Cesena: tre panchine a rischio.