Brescia «vede» la serie B Samp e Lecce in difficoltà

Brescia quasi spacciato, Sampdoria, Lecce e Cesena in difficoltà, Bologna (nonostante 5 sconfitte consecutive) e Catania con un piede fiori dal «pantano», Chievo e Parma ormai tranquille. Le prime sfide chiave nella corsa salvezza hanno consegnato un quadro più chiaro. La squadra di Iachini, per 3 volte in vantaggio a Genova, non è riuscita a portare via la vittoria e ora con 31 punti vede la B. Decisivo lo «spareggio» casalingo con il Catania (ora a 40 e senza ansie, pur se non matematicamente al sicuro). Ma il pari non rassicura nemmeno la Samp, salvatasi al 91’ dal ko e appena un punto sopra la «linea rossa». Se il campionato finisse oggi, sarebbe il Lecce l’altra formazione condannata: l’undici di De Canio sta giocando bene, ma a Verona con il Chievo è stata punita da una rete di Rigoni, gol salvezza per i clivensi. Il Cesena sta due gradini più sopra dei pugliesi ed è in forma (due sconfitte nelle ultime 10): peccato per la sconfitta con l’Inter, ma fra due domeniche avrà in casa il Brescia forse già retrocesso. Bologna ancora sconfitto (in casa del Milan) ma se non perderà la testa sarà salvo, visto che avrà a disposizione i punti salvezza con il Bari all’ultima.