Bresso Batman e Robin sorpresi «in intimità»

Credeva di avere trovato il suo “Robin”, ma per un giovane milanese di 25 anni, la notte di Halloween si è conclusa con una denuncia per atti osceni in luogo pubblico. Mancavano pochi minuti alle otto del mattino quando, davanti a un locale di via Clerici a Bresso, i carabinieri hanno bloccato due uomini che, noncuranti delle automobili che a quell’ora già transitavano lungo l’arteria che collega Sesto San Giovanni a Bresso, consumavano un rapporto orale. Insospettiti da quell’uomo vestito da Batman fermo immobile, i militari hanno deciso di avvicinarsi senza farsi notare. Raggiunto lo sconosciuto, la sorpresa: in ginocchio davanti a lui un altro giovane di 23 anni parzialmente nascosto proprio dal mantello di Batman. Immediatamente invitati a ricomporsi, i due giovani che sembra si fossero conosciuti la sera prima, sono stati accompagnati in caserma, identificati e denunciati. Entrambi residenti a Milano dovranno ora rispondere dell’accusa di atti osceni in luogo pubblico.