La Bresso dice no, Barroso «trema»

Povero José Manuel Barroso, presidente della Commissione dell’Unione Europea. Roba da perderci il sonno. La sua riconferma - l’incarico scade a fine 2009 -, che pure aveva avuto il placet del premier laburista inglese Gordon Brown, rischia ora di traballare. A fronte del «sì» di Downing Street, infatti, è arrivato un «no». E che «no»! Quello della presidente della Regione Piemonte Mercedes Bresso (nella foto). Secondo una recente presa di posizione della “zarina” piemontese, l’attuale commissione presieduta da Barroso «non ha preso nessun provvedimento importante e ha dimostrato tutta la sua debolezza», e quindi «i socialisti devono puntare a contrapporre a Barroso un candidato alternativo». Adesso Barroso aspetta e spera. Aspetta di vedere se pesa di più Downing Street o piazza Castello...