BREVI DI NERA

Sesto San Giovanni

Violenta una lucciola

Preso pensionato
Un pensionato di 72 anni, Michele Ciavarella, è stato arrestato in flagranza per violenza sessuale mentre stava aggredendo una prostituta ghanese di 20 anni nello scantinato della sua abitazione in via Carlo Marx a Sesto San Giovanni Aveva scelto la cantina perché nell’abitazione c’erano la moglie e il figlio. Domenica, poco prima delle 7, il pensionato a bordo di un’auto ha caricato la giovane che si prostituiva in viale Fulvio Testi e l’ha accompagnata nel palazzo. Invece di dirigersi in casa come concordato con la donna, l’ha portata però nello scantinato del palazzo. Spaventata dalla situazione imprevista la giovane lucciola ha cercato di fuggire, ma è stata aggredita dall’uomo che di violentarla. Per fortuna le grida della 20enne hanno attirato l’attenzione di alcuni condomini che hanno chiamato il 113 facendo intervenire l’equipaggio di una volante che ha sorpreso l’uomo con i pantaloni ancora abbassati. Nel 1996 Ciavarella fu internato nel manicomio criminale di Montelupo Fiorentino (Firenze) dopo una serie di esposti per varie intemperanze e aggressioni. Ieri è stato processato per direttissima e condannato a due anni e quattro mesi da scontare ai domiciliari.
Via Padova

Maxi-rissa in strada: arrestati in quattro
Si sono affrontati in strada con un bastone e una catena. Tre italiani, di 25, 60 e 61 anni e un marocchino 48enne, tutti con precedenti, sono stati arrestati dalla polizia per rissa lunedì a mezzogiorno all’angolo tra via Padova e via Celentano. Il 35enne, Norberto E., è stato avvicinato dal 61enne, Giuseppe M., accompagnato da due amici. Il giovane, minacciato e aggredito con un bastone, ha reagito usando la catena dello scooter. Norberto E. è rimasto ferito e guarirà in una decina di giorni. Il 61enne ha riportato invece una frattura alla mano.
Via Piatti

Rapinati gioielli

per 200mila euro
Un rappresentante di gioielli è stato rapinato ieri mattina di una borsa contenente monili per oltre 200mila euro. È successo a mezzogiorno in via dei Piatti (piazza Missori). L’uomo, dopo aver fatto una consegna a un cliente, stava per uscire da uno stabile, quando è stato avvicinato da uno sconosciuto che l’ha spinto sottraendogli la valigetta. Il rapinatore è fuggito verso via Torino in sella a uno scooter guidato dal complice, che lo attendeva all’uscita del palazzo.