Briatore sarà in aula, ma senza carabinieri

I giudici del Tribunale di Milano hanno revocato l’accompagnamento coattivo del manager di Formula 1, Flavio Briatore, che dovrà testimoniare al processo in cui Silvio Berlusconi e David Mills sono accusati di corruzione in atti giudiziari in uno dei tronconi d’indagine sui diritti tv di Mediaset. I giudici hanno preso atto dal certificato che Briatore è cittadino italiano residente a Londra dal 1981 e lo hanno convocato per il 22 affinché renda la sua deposizione. In parole povere, il collegio non ha aderito almeno per ora alla richiesta di Briatore di essere sentito per rogatoria a Londra. Briatore forse aveva già programmato di venire in Italia perché è prevista la festa di inaugurazione della stagione al Billionaire in Sardegna. «Sono contento che il Tribunale abbia riconosciuto che ho sempre detto la verità sul fatto di essere iscritto all’Associazione italiana residente all’estero. Sarò presente. Ho sempre detto la verità, eppure sembrava che non fossi più un testimone, ma un imputato».