Briatore spietato: «Kovalainen? Pessimo»

nostro inviato a Melbourne

Flavio Briatore di solito è schietto. Forse anche troppo. A fine gran premio il gran capo della Renault ha scorticato il suo neo acquisto, Heikki Kovalainen. «Ha sbagliato tutto: le prove, la partenza, la gara, i pit stop. È stato un vero disastro». Forse per questo, poco prima aveva confidato che «sì, Alonso mi manca al 100%...». Papà e mamma Kovalainen hanno curato le ferite del figlio: «E meno male che siamo qui, accanto a lui». La bufera su Kovalainen pare finita? Macché, il finnico spunta all'orizzonte e Briatore torna a lapidarlo. «Heikki vale quanto Hamilton - ripete -, solo che l'inglese ha fatto una corsa meravigliosa mentre la sua è stata pessima. Stanco? A 20 anni? Ma ci mancherebbe. Ora voglio una reazione». E il disgraziato a occhi bassi: «Ha ragione lui, non ne ho azzeccata una sola. Come me lo spiego? Il vuoto, avevo in testa il vuoto».