«The Bridge» di Rollins ritorna in versione Lp

È risaputo che il cd è in crisi per l'avanzata di altri supporti. Ma c'è una speranza per i dischi, forse l'ultima e forse illusoria, però dobbiamo darne notizia in quanto, dopo un inizio timido e incerto, adesso il fenomeno è rilevante. Ritorna il vinile, cioè ritornano gli album a 33 giri, ma prodotti con il cosiddetto «vinile puro», più consistente e pesante (fino a 140 grammi) e soprattutto capace di una fedeltà assai maggiore rispetto a un tempo, migliore perfino di quella del cd. Si producono anche in Italia, per esempio dalla Dejavu Records del ravennate Paolo Scotti. Come simbolo scegliamo un magnifico disco storico di Sonny Rollins, che per l'illustre sassofonista segnò nel 1962 il ritorno sulla scena internazionale dopo due anni di totale silenzio.

Sonny Rollins The Bridge (Rca-Bmg)