Brier diventa a sorpresa imperatore della Cina

L’austriaco domina a Shanghai il Volvo Open Il vento fa concludere in ritardo il tour Usa

Il Tour europeo è tornato in Estremo Oriente con la disputa al Shanghai Silport Golf Club del Volvo China Open, torneo dotato di un milione e mezzo di euro che non sono però bastati a richiamare giocatori di grande spicco. Sul bellissimo percorso cinese - lo confermo per averlo visto un paio di anni fa - al termine delle 72 buche di gara è risultato vincitore il trentottenne austriaco Markus Brier, al suo secondo successo in carriera dopo quello dello scorso anno nell’Open del suo Paese. Markus, partito con un colpo di vantaggio per le ultime 18 buche, ha aperto con due birdie sulle prime tre buche e non ha più dovuto guardarsi alle spalle, chiudendo poi in 67 colpi che hanno lasciato a cinque lunghezze i più diretti inseguitori: l’australiano Scott Hend, l’irlandese Graeme McDowell (vincitore di un Open d’Italia) e del sudafricano Andrew McLardy che ultimamente sta dimostrando di essere «cresciuto» ed in buona forma. Il giocatore viennese ha intascato una moneta di 249mila euro. L’irlandese McDowell, vincitore a Tolcinasco nel 2004, ha conquistato la piazza d’onore grazie a un birdie proprio all’ultima buca, per un giro in 69 colpi, dopo aver chiuso in 70 le tre giornate precedenti. L’australiano Hend, dopo aver tenuto il passo e il contatto con due birdie sulle prime nove, si è disunito nel finale, con tre bogey, mentre il 70 del sudafricano McLardy ha permesso a quest’ultimo di cogliere il secondo posto stagionale che gli garantisce fin d’ora la «carta» per giocare sul tour.
Il Volvo China Open è stato inoltre il canto del cigno per Mel Pyatt - ex professionista - e da 21 anni presidente responsabile degli eventi Volvo, soprattutto golfistici. A lui si deve l’abbinamento della casa automobilistica svedese con il tour europeo, il Volvo Pga Championship, il Volvo Masters di Valderrama ed anche i diversi Volvo Open giocatisi in Italia nel passato, oltre ovviamente alla nascita del Volvo China Tour.
Questa settimana il tour europeo resta a Shanghai - ma cambia... macchina - con il Bmw Asian Open che vedrà in campo giocatori di fama mondiali quali Colin Montgomerie, Ernie Els, Retief Goosen, Paul Casey, Miguel Angel Jimenez, oltre ovviamente al recente vincitore Markus Brier (in diretta su Sky Sport 3 da giovedì alle 7,30 con repliche serali).
Il forte vento ha impedito la disputa del quarto giro del Verizon Heritage (US PGA Tour), sul tracciato dell'Harbour Town Golf Links di Hilton Head Island, nel South Carolina, torneo che si concluderà pertanto con un giorno di ritardo. Al momento in cui scriviamo in vetta figura Jerry Kelly con 200 colpi, seguito con 201 da Ernie Els e Kevin Na.