La brigadiera in tv: «Un mestiere da vere donne»

Francesca Chillemi, ex Miss Italia, per il pubblico televisivo è una bella militare dell’Arma. Da due stagioni è Laura Flestero nella fiction di Canale 5 Carabinieri.
Le piace fare la carabiniera?
«Assolutamente. Sono contentissima di rappresentare le donne dei carabinieri».
Com’è Laura Flestero?
«Un personaggio sveglio. Dimostra che le donne possono fare tutto, e bene. Dipende solo dalla loro forza e dalla loro determinazione».
È un mestiere difficile?
«Sì. Non è facile, si è sempre a contatto con i problemi della gente: e allora, se hai un po’ di sensibilità, è logico che ti colpiscano».
L’aspetto più affascinante?
«Si pensa subito alla divisa. Ma, più che l’uniforme, è bello poter aiutare gli altri. Certo io, come attrice, contribuisco solo a far svagare un po’ le persone dai loro guai. Se fossi un carabiniere li aiuterei a risolvere problemi reali».
Avrebbe fatto il carabiniere?
«No, anche se sono molto maschiaccio. Ma avrei preferito qualcosa di più avventuroso. La paracadutista, forse».
I carabinieri sono un simbolo?
«Sono una figura imponente, pulita, già nella divisa. Una bella immagine di ordine e di vita collettiva della nostra nazione. Mi sono sempre piaciuti».