Brilla il Giornale: 7 gol e una difesa bunker

Spettacolo puro e grandi campioni in mostra nell’Adidas Cup sui campi del Masseroni Marchese. La supersfida tra l’imbattuta capolista Atahotels e Kiton si è conclusa sul filo di lana con i ragazzi di Paolo Ligresti che solo negli ultimi secondi hanno scavalcato i rivali, sostenuti a bordo campo dal tifo acceso di Eros Ramazzotti. Tanti i gol d’autore: Stroppa (3), Donà (3), Sità per i primi in classifica; Leonardo (3), Savi (2) e Sinisa Mihajlovic per i ramazzottiani. Non perde un colpo Infront che liquida 4-2 Outsourcing Group grazie alla tripletta di Massimo Crippa. Con non poca fatica l’Hotel Philosophy di Maurizio Ganz si sbarazza dello Studio Tributario (doppietta di Borghetti, reti di Ganz, Guastella, Passariello, Vogogna; doppiette di Melli e Manzari, gol di Foresta per i fiscalisti) mentre la valanga Banca di Legnano si abbatte su Blaupunkt.
Grande lotta al vertice invece nel girone A, dove la capolista Epicas supera 5-2 Milan Channel grazie alle segnature doc di Castellazzi (2), Eranio, Massaro e Vierchowod. Nell’altro big match, Studio Izzi batte A & G Los Angeles e lo raggiunge in classifica: doppiette di Albore, Didonè, Marco Dattilo e gol di Fabio Dattilo per Izzi; Cauet (2), Moroni e Piccoli per A & G. Ne approfitta il Giornale che, con la difesa più forte dell’Adidas Cup grazie alle super parate dello straordinario Matteo Gritti, rifila sette reti a YKK: Cuomo (2, il bomber dei gialli di via Negri), Zucca (2), Lupone, Manzoni e Rossi. All’asciutto di gol sono rimasti solo Vignati e Billy Berlusconi, quest’ultimo infortunatosi però dopo un tempo. Tanti cerotti e tanti assenti nel Giornale: Grosselli, Occhipinti, Pizzi, Lastella e Diana. Nell’altra partita del girone, successo a sorpresa di Alcatel Lucent su Impossible is nothing al quale non è bastata la tripletta del cannoniere francese Lemarchand.