Il brindisi indigesto della Bresso

Il cin cin di Mercedes Bresso (nella foto) non va giù al centrodestra e forse non solo a quello. Quel bicchiere di vino comparso a tutta pagina sull’edizione torinese di Repubblica deve essere rimasto sullo stomaco anche a molti produttori vinicoli. La governatrice del Piemonte, infatti, in periodo elettorale ha pensato bene di reclamizzare il vino di Alta Langa, un brand che accorpa alcuni marchi di produttori penalizzando gli altri. Questi oltretutto non avranno digerito, come il senatore Enzo Ghigo coordinatore regionale Pdl, quella frasina pronunciata dalla Bresso senza troppi rimorsi: «Secondo me, è più buono». D’accordo, il parere, come il gusto personale, è legittimo e soggettivo però quella dichiarazione suona un po’ troppo discriminante... O no, governatrice?