Brindisi, scontro tra bus e tir: 4 morti, 25 feriti

Incidente sulla statale 172 a Selva di Fasano. Un pullman con a bordo una cinquantina di anziani di ritorno ad Alberobello dalle terme di Torre Canne si è scontrato con un camion. Nella carambola sono stati coinvolti altri due mezzi pesanti: morti tre anziani e l'autista del tir

Brindisi - Quattro morti e 20 feriti. E' questo il tragico bilancio del grave incidente stradale avvenuto sulla statale 172 nel territorio di Fasano. Per cause in corso di accertamento, un pullman con a bordo una cinquantina di persone, una comitiva di anziani, si è scontrato con tre mezzi pesanti. Il bus era partito dalla vicina località costiera di Torre Canne e faceva ritorno ad Alberobello. La comitiva aveva trascorso la mattinata alle Terme di Torre Canne, la decima giornata di un ciclo di cure alle terme che quasi per tutti prevedeva altre due sedute. Appartenevano al centro sociale per anziani, un’associazione finanziata dal comune di Alberobello che anche quest’anno, per la settima volta consecutiva - ha ricordato l’assessore alla pubblica istruzione, Greco - aveva messo gratuitamente a loro disposizione il pullman per i trasferimenti a Torre Canne.

Morti e feriti Le vittime dell’incidente sono tre occupanti del pullman e il conducente del tir. I tre anziani deceduti sono Angela D’Onchia, di 78 anni, Nicola Potenza, di 77, e Santa Miccolis, di 71. Lo si è appreso dal sindaco di Fasano, Pasquale Di Bari, che sta raggiungendo il luogo dell’incidente. Il primo cittadino è anche primario del pronto soccorso dell’ospedale di Fasano e di quello di Ostuni. Sono 13 i feriti dello scontro tra il bus e il tir ricoverati nell’ospedale di Fasano e tre in quello della vicina Ostuni. I 13 feriti ricoverati nella struttura di Fasano al momento non sembra siano in gravi condizioni; mentre dei tre ricoverati ad Ostuni una signora di circa 50-60 anni, è in gravissime condizioni. Altri sono nei nosocomi di Brindisi e Monopoli.

La ricostruzione Secondo quanto si è appreso dalla polizia stradale, si sarebbe verificato uno scontro tra il pullman con un autocarro carico di materiale ferroso e nell’incidente sarebbero coinvolti altri due veicoli. Una delle vittime è l'autista di uno dei tir. Nelle operazioni di soccorso squadre dei vigili del fuoco di Fasano e Brindisi, insieme a un elicottero del 118.

Strada bloccata La statale 172 dei Trulli è bloccata poco dopo uno degli svincoli per la Selva di Fasano ed è presidiata dalla polizia municipale e dalla guardia di finanza. Sul luogo dell’incidente - oltre alla polstrada, ai carabinieri e ai vigili del fuoco c’è anche il magistrato di turno della procura della Repubblica di Brindisi, il sostituto Silvia Nastasia - continua l’andirivieni delle autombulanze. All’altezza di una semicurva si intravede la sagoma del bus la cui parte anteriore è sventrata, così come è completamente distrutta la cabina di guida del tir che ha fermato la sua corsa in direzione di Fasano alcuni metri più avanti. Dall’asfalto sono stati rimossi i corpi delle quattro vittime coperti da altrettanti lenzuoli bianchi.