Brit Awards Spopola Lady Gaga Premio carriera a Robbie Williams

Debutto e trionfo: nessuna sorpresa. Lady Gaga, popstar dell’anno sbanca in scioltezza anche i Brit Awards - gli Oscar della musica inglese - acchiappando tre statuette come miglior cantante internazionale, rivelazione dell’anno e miglior album internazionale (The Fame). La trasgressiva artista, con un abito bianco stile Pierrot e una parrucca del 700, sul palco ha ricordato l’amico-stilista Alexander McQueen, appena suicidatosi. Lily Allen dimostra di non esser solo una agguerrita «sindacalista» (in prima linea nella guerra contro la pirateria su Internet) e si becca il titolo di miglior artista inglese, così come i Kasabian, che oggi suonano all’Alcatraz di Milano, prendono quello come miglior band. Il rap è morto ma Jay-Z ne tiene alta la bandiera beccandosi il riconoscimento come miglior artista internazionale. Interessante (e opinabile) il disco scelto più importante del rock inglese degli ultimi 30 anni: (What’s the Story) Morning Glory degli Oasis. Meritato premio alla carriera - dal pop leggero dei Take That alla maturità solista - a Robbie Williams.