British Airways-Iberia: incontro per la fusione

La compagnia area inglese e il vettore spagnolo stanno progettando una fusione attraverso scambio di azioni. Nascerà uno dei maggiori gruppi aerei internazionali

Londra - Iberia e British Airways stanno progettando una fusione attraverso scambio di azioni. Lo ha comunicato oggi la compagnia aerea spagnola in una nota rimessa alla Comision nacional del mercado de valores (Cnmv, la Consob spagnola), secondo cui il suo cda "ha approvato unanimamente di avviare colloqui con British Airways per una potenziale fusione fra le due società attraverso uno scambio di azioni". Secondo il comunicato di Iberia "è previsto che una società di nuova creazione possa acquisire Iberia e British Airways in forma simultanea". L’aerolinea sottolinea anche che "la fusione menzionata creerà uno dei maggiori gruppi aerei internazionali e permetterà ad entrambe le compagnie di raggiungere sinergie rilevanti e benefici commerciali che miglioreranno il servizio al cliente".

Lo schema dell'operazione Iberia spiega di non voler aumentare la sua partecipazione in British oltre la quota del 9,9% detenuta fra azioni (2,99%) e strumenti derivati (6,99%) acquistata nei mesi di maggio e giugno scorsi allo scopo di realizzare "una simmetria" con la partecipazione detenuta da British nella compagnia spagnola. I derivati finanziari dovrebbero essere sostituiti "al momento opportuno" con l’acquisizione di azioni British. I titoli Iberia sono sospesi alla Borsa di Madrid dove guadagnavano oltre il 4%.

I numeri delle due compagnie Ecco alcuni dati comparativi tra British Airways e Iberia. Destinazioni: 154 / 109. Aerei 245 / 198. Passeggeri anno (2007/08): 33 mln / 32 mln. Voli giornalieri: 760 / 1.000. Dipendenti: 42.000 / 22.000. Entrate (2007/08): 11,06 mld / 5,62 mld. Anno fondazione: 1924 / 1927 (nel 1924 nasce Imperial Airways, il nome British Airways viene usato dal 1974).