British Airways vola a Londra

Data per scontata la politica dei tassi fermi da parte della Fed, il mercato di New York ha ripreso tono ieri, recuperando le perdite della vigilia. A sostenere i listini le buone notizie aziendali: tra i finanziari rialzi intorno al 2% per Morgan Stanley, Goldman Sachs e Lehman Brothers; hanno fatto meglio alcune blue chip industriali come Oracle (più 12%), mentre Circuit City migliora del 2% circa. Le piazze europee chiudono sui massimi delle ultime due settimane, con spunti superiori all’1% per tutti i mercati, ma con motivazioni diverse. A Londra il calo dei prezzi del greggio ha favorito le compagnie aeree, con British Airways che migliora di oltre il 4%, mentre si rafforzano Bp e Shell. A Parigi in fermento le banche, con Société Générale e Crédit Agricole che migliorano di oltre il 2%, mentre a Madrid crescono le banche e le società di infrastrutture; ciò ha consentito all’indice Ibex di recuperare e superare il massimo precedente del 10 marzo 2000.