Britney in barella litiga con l’ex marito per i figli

La star del pop americano non voleva restituire i bambini, il giudice le toglie il diritto di vederli. E ora rischia anche di finire in carcere

da Washington

Non poteva che succedere. Nove auto della polizia, due ambulanze, un camion dei pompieri e un elicottero della polizia hanno circondato giovedì sera la villa di Britney Spears a San Ferdinando Valley in California per convincere la popstar a restituire i figli alle guardie del corpo dell’ex marito il ballerino Kevin Federline.
Britney, tanto per cambiare in stato confusionale e sotto l’effetto di una sostanza sconosciuta, è poi stata trasportata in barella, sotto l’occhio delle telecamere delle televisioni, al Cedar Sinai Medical Center di Los Angeles. Secondo la legge californiana potrebbe essere trattenuta fino a 72 ore per accertamenti psichici e rischia il carcere.
La lite con le due guardie del corpo, che avrebbero dovuto prelevare Sean Preston di due anni e Jayden James di uno, è iniziata verso le sette di sera. Kevin Federline, cui il giudice ha affidato la custodia dei due bambini, li aveva lasciati due giorni alla madre. La diva, sconvolta dall’udienza in tribunale del pomeriggio dove era stata rimproverata perché si era presentata con due ore di ritardo dopo avere mancato l’appuntamento dello scorso 12 dicembre, non ne voleva sapere di separarsi dai figli.
Dopo circa quattro ore di discussioni, urla e minacce qualcuno ha chiamato la polizia. La cantante è stata messa su una barella e trasportata in ospedale dove è stato ricoverato per qualche ora anche Jayden James. L’altro bambino è stato affidato alle guardie del corpo di Federline. Una sceneggiata che per la cantante ha avuto un’unica, drammatica conseguenza: non potrà più avere in custodia i figli, neppure per poche ore. Un giudice di Los Angeles le ha tolto il diritto di averli anche solo temporaneamente in custodia.
Britney Spears, 26 anni e Kevin Federline 29, si sono sposati nell’ottobre del 2004 e hanno divorziato lo scorso luglio. Nell’ultimo anno e mezzo la pop star non ha perso occasione di dimostrare la sua immaturità. Più di una volta ha messo a rischio l’incolumità dei figli trasportandoli in auto senza seggiolino e lasciandoli cadere mentre li teneva in braccio. È anche stata fotografata in apparente stato di ebbrezza e senza mutandine. Quando si è rapata a zero in seguito a un raptus è stata ricoverata per un mese in una clinica di disintossicazione. Ultimamente, con gran stupore dei giornali è stata vista frequentare alberghi in compagnia di Adnan Ghalib, uno dei più agguerriti paparazzi che la perseguitano. Probabilmente la vivacità delle ragazze Spears è un fattore di Dna. In dicembre l’annuncio che la sorellina di Britney, Jamie Lyn, 16 anni, era incinta. Come conseguenza la mamma delle ragazze Spears ha dovuto rimandare l’uscita del suo libro biografico prevista per Natale.