Britney lo lascia con un sms Lui si vendica col video porno

La minaccia del marito «scaricato» dalla Spears: diffondere on line scene «piccanti»

da Londra

Chi di tecnologia ferisce, di tecnologia rischia di perire. Il primo affondo l’ha portato Britney Spears, dando il benservito al marito Kevin Federline, dopo due anni di matrimonio, con un asettico messaggio sms. Oltretutto, la scena del ballerino e modello che legge il messaggino sul cellulare e si rabbuia ha fatto il giro del mondo attraverso internet, visto che la scena era stata ripresa da una troupe.
La storia ha fatto scatenare i tabloid inglesi che ora rilanciano la possibilità di un’atroce vendetta da parte del marito scaricato. Federline mediterebbe, come ripicca, di diffondere on line un video «piccante» girato con Britney Spears durante i giorni appassionati della luna di miele. Lo scrive il settimanale britannico News of the World, annunciando che una compagnia di produzione cinematografica ha già offerto 38,6 milioni di euro per mettere in rete il filmato «hard».
Le immagini sarebbero decisamente «scottanti»: «Questo video è dinamite e Kev lo sa», confida un amico del marito abbandonato e pronto a mettere sul «mercato» il filmino girato con la moglie.
Che sia la prima di una lunga serie di ripicche non c'è dubbio: Federline, 28 anni, è stato scaricato brutalmente da Britney, 24 anni, dopo che lei l'aveva trovato a letto con un'altra. E ora la pop star che ultimamente ha già avuto più di qualche problema di immagine, teme di farsi la cattiva reputazione di Paris Hilton (l'ereditiera-cantante il cui ex mise in rete un video che fece la gioia dei cyber navigatori). Per questo Britney sarebbe disposta ad aprire il portafogli con generosità per tener buono l'ex: 23,7 milioni di euro più l'affidamento all’ex compagno dei figli Sean, di un anno, e di James, di appena otto settimane.
Con ogni probabilità è solo l’alba di una clamorosa battaglia legale che inevitabilmente terrà banco sui media di tutto il mondo. Anzi già tiene banco. Un altro tabloid inglese, il Daily Mail svela un retroscena che cancella l’immagine di Britney come sempliciotta che viene dal profondo della Louisiana. La cantante di «Oops! I did it again» avrebbe infatti fatto firmare a Federline un «prenup», un contratto prematrimoniale, davvero rigorosissimo. Prima di sposarsi, Britney avrebbe dato mandato ai suoi legali di effettuare un’accurata ricognizione del proprio impero, stimato in circa 100 milioni di euro, e costituito da una ragnatela di società: Britney Brands, BritneyFilms, Britney Online, Britney Touring, Fairy Zone Productions, One More Time Music and Britney Television. Tutto messo nero su bianco, tutto registrato come proprietà esclusiva della cantante già da prima del matrimonio. Tutto intoccabile per il marito in base all’accordo legale firmato prima delle nozze. La giovane star avrebbe addirittura organizzato un finto matrimonio da dare in pasto ai media in attesa di poter firmare l’accordo e procedere con le nozze vere. E forse proprio questa procedura blindata potrebbe aver spinto Federline a far ricorso a pressioni «poco ortodosse» per mettere le mani su una concreta consolazione economica al fallimento sentimentale.