Brivido Roddick, si salva al quinto set

Grosjean fa tremare l’americano. Johansson primo svedese in semifinale dai tempi di Edberg. Hewitt piega Lopez e sfida Federer

Lea Pericoli

Roger Federer ha esibito tutta la magia del suo tennis per battere il cileno Fernando Gonzalez. Erede di Louis Ayala, l’unico campione che il Paese sudamericano abbia mai avuto, Fernando non aveva perso un set in questa edizione di Wimbledon. Eppure nessuno credeva nelle sue possibilità. La vittoria è andata a Federer per 7-5, 6-2, 7-6. Gonzalez ha saputo solo organizzare una buona, atletica difesa.
«Ho giocato bene», ha detto Federer, soddisfatto di essere in semifinale dove lo aspetta Lleyton Hewitt che ha concesso poco a Feliciano Lopez. Lo spagnolo ha avuto diverse chance di fuga. Ma, tutte le volte che poteva consolidare il vantaggio è andato in crisi, cadendo nella trappola che i tennisti chiamano paura di vincere. Hewitt dopo aver concluso per 7-5, 6-4, 7-6, ha ammonito: «La prima volta che sono arrivato in semifinale qui, ho vinto», ricordando il suo trionfo contro Nalbandian nel 2002. All’australiano è stata assegnata la testa di serie n° 3 mentre il computer lo indica come n° 2, complicando il cammino di Federer, che però dice: «Wimbledon gli ha preferito Roddick. È l’unico torneo in cui gli organizzatori si riservano il diritto di decidere. A me va bene».
Andy Roddick ha avuto i suoi problemi ad uscire vivo dal confronto con il francese Sebastien Grosjean. Per la seconda volta nel torneo l’americano ha dovuto stringere i denti per vincere al quinto set. Il primo a spingerlo verso il baratro era stato il nostro Daniele Bracciali. Ieri a metterlo alle corde ci ha pensato il talentuoso Grosjean.
Quando Thomas Johansson è uscito dal campo vincitore su Nalbandian per 7-6, 6-2, 6-2, l’ultimo quarto di finale non si era ancora concluso. Johansson, che diventa il primo svedese dai tempi di Stefan Edberg a qualificarsi per le semifinali, aveva confessato: «Spero vinca Grosjean». Niente da fare. Domani affronterà Roddick, che non ha mai battuto.
Oggi semifinali femminili: la n°1, Lindsay Davenport, trova la francese Mauresmo, ma l’attesa maggiore è per la sfida Maria Sharapova-Venus Williams. Lo scorso anno la russa vinse il torneo battendo in finale Serena. La sorella potrebbe vendicarsi...
In tv: dalle 14 su Sky Sport 3.

Annunci

Altri articoli