Brocchi studia da vice Pirlo Maldini sceriffo

MILAN
6 DIDA. Guarda tutti in cagnesco quasi fosse in guerra col mondo e invece deve fare la faccia torva alla sua difesa che non è il massimo della vita.
6,5 CAFU. Saluta Julio Cesar, i brasiliani li conosce tutti, poi si mette a sgobbare sulla striscia come un ragazzino e tira fuori una serie di belle giocate oltre che di cross teleguidati.
6 SIMIC. Gli giova la fiducia conquistata nel turno preliminare: da centrale può dare un bel contributo alla patria e una mano anche a Nesta.
7 MALDINI. L’anzianità di servizio non gli risparmia gli interventi al limite del codice: incassa il giallo e si regola come fanno gli sceriffi di un tempo.
6,5 FAVALLI. Ammirato in casa Milan per serietà, applicazione e dedizione: Serginho ha un rivale da cui deve guardarsi, rischia il posto se non riscalda i motori.
Dal 33’ st Jankulovski sv.
6,5 GATTUSO. Rapato come un marine sbarca là dove c’è bisogno del suo sostegno, si fuma un gol davanti alla porta ma è una delle sue lacune più note.
6,5 BROCCHI. Se si traveste da Pirlo e lo fa con l’umiltà che gli riconoscono tutti, allora funziona e può diventare, per il futuro, valida alternativa.
Dal 29’ st AMBROSINI sv.
7 GOURCUFF. Forse si farà, di sicuro a 20 anni ha personalità: gli lasciano calciare le punizioni, segno di stima. Corre e si inserisce negli spazi come se seguisse un filo invisibile.
7 KAKÀ. È uno dei pochi che non fa turn-over, per ora. Si intende con l’altro ragazzino e lo serve a dovere sul 2 a 0, poi prova a far gol da solo con una giravolta spettacolare.
6 OLIVEIRA. Si lascia guidare più dall’istinto che dalla collaudata intesa, eppure funziona scegliendo zolle di campo diverse da Pippo.
Dal 25’ st SEEDORF 6.
7 INZAGHI. I numeri parlano per lui e raccontano delle sue prodezze: 55 sigilli in Uefa sono una montagna di gol da cui discende un talento unico.
All. ANCELOTTI 7. Applaude felice al gol di Gourcuff, se lo coccola come fece con Kakà appena arrivato.
AEK Atene: Sorrentino 7, Pautasso 5, Dellas 5 (10’ st Ivic 5), Cirillo 5, Tziortziopolos 6; Kapetanos 5 (1’ st Lagos 5), Emerson 5 (25’ st Tozser sv), Moras 5, Julio Cesar 5; Delibasic 5, Liberopoulos 6. All Serra Ferrer 5.
Arbitro: Riley 7 (Inghilterra).