Broglia si candida in Provincia contro tutti

È la rivoluzione centrista. Quelli che noi la pensiamo uguale ma io sto di qua e tu stai di là. Quelli che il bipolarismo ci sta stretto. Quelli che bisogna dire no al «ricatto» delle ali estreme, la destra da una parte, la sinistra dall’altra. Un terremoto. Era da qualche giorno che, felini, se la ghignavano degli ignari colleghi. Ieri, Fabio Broglia dell’Udc e Luigi Patrone di Gente della Liguria, la lista che alle regionali sostenne Claudio Burlando presidente, sono usciti allo scoperto. Uno lascia il centrodestra, non che ci fosse mai affezionato, l’altro il centrosinistra, «ma resterò fedele alla (...)