Brown: «Controlliamo i siti come Facebook»

Milioni di cittadini britannici, utenti di siti di social network come Facebook, rischiano di subire controlli molto severi da parte delle autorità governative per poi finire in un mega database degli internauti. Secondo quanto riferito dal quotidiano The Independent, il progetto metterebbe sotto la lente d’ingrandimento tutte le informazioni riguardanti i circa 25 milioni di utenti britannici che usano i social network. Nel mirino i siti come Facebook, ma anche come MySpace e Bebo. In generale, il piano, chiamato «Interception Modernisation Program», prevede la catalogazione di una serie di informazioni su ogni telefonata, e-mail, accesso a internet fatto dal Regno Unito. Lo scopo è quello di garantire la sicurezza del Paese dai terroristi e i criminali.