Brown rinuncia al voto anticipato

Niente elezioni anticipate in Gran Bretagna: il primo ministro Gordon Brown ha rinunciato all’idea, sostengono la Bbc e Sky News. Notizie ufficiose che dall’ufficio del premier non vengono commentate. A scoraggiare Brown, scrive la Bbc sul suo sito internet, sono stati gli ultimi sondaggi che danno Labour e Tories alla pari. In assenza di certezze e della possibilità di suggellare con un voto popolare il suo mandato e il nuovo corso, l’uomo che a giugno ha preso il posto di Tony Blair avrebbe deciso di soprassedere. La scadenza naturale della legislatura è nella primavera del 2010.