Brubeck, 87 anni di stile che non conosce l’usura

Nella sua sterminata discografia in ottetto, trio e quartetto, il pianista e compositore Dave Brubeck, 87 anni il prossimo dicembre, ha realizzato pochi album di solo pianoforte. Si citano con maggiore frequenza i primi due, incisi a breve distanza fra il 1956 e il 1957: Brubeck Plays Brubeck e Brubeck Plays and Plays. Fra l’altro Keith Jarrett disse una volta che quelli, e soltanto quelli, furono i dischi che lo influenzarono nel periodo formativo. Benvenuto sia, quindi, il nuovo cd di Brubeck in solo registrato a New York nello scorso marzo. Propone 16 brani brevi perlopiù su tempo medio, in maggioranza standard, ma 4 sono firmati anche da lui. Il tocco di classe e la creatività garbata sono ancora quelli di un tempo.

Dave Brubeck Indian Summer (Telarc)