Un «brunch» da cinque stelle

All’estero è una tradizione consolidata, a Genova, per ora, un’esperienza originale. Che si gusta alla domenica, all’Hotel Bentley, il nuovissimo «cinque stelle» appena inaugurato in via Corsica. Si chiama «brunch», all’anglosassone, ed è qualcosa di più e di meglio di una colazione abbondante e qualcosa di diverso da un pranzo. Un po’ breakfast e un po’ lunch, dunque, che il Bentley propone ai buongustai dedicando la massima cura alla qualità dell’offerta, all’insegna delle cucine regionali. Domenica scorsa, ad esempio, il Bentley Brunch era dedicato alla Liguria, col patrocinio dell'assessorato al Turismo, e metteva a disposizione torte salate (cipolla, bietole, zucca), polpo con patate, crostini con acciughe salate, salame di Sant’Olcese, formaggi locali. I primi: trofie al pesto, pansoti alla salsa di noci, ciuppin con crostoni, minestrone. Tre i secondi: stoccafisso accomodato, coniglio alla ligure, timballo di patate. Si chiudeva in crescendo, con i dolci: Bianco Mangiare, canestrelli, e pinolata. Il tutto accompagnato da vini doc: Vermentino, Pigato e Rossese. Non mancavano i piatti più adatti ai bambini, al seguito dei genitori-buongustai: penne al pomodoro fresco e basilico, hamburger e patatine fritte, canestrelli in sala Astor con i laboratori delle Titere. Esordio salutato dal favore dei presenti. Le repliche, estese al resto della cucina tipica italiana, si annunciano altrettanto saporite.