Brussels Airlines entra in Star Alliance

La compagnia, appena acquistata da Lufthansa, entra nel network globale che le permetterà di estendere i servizi ai passeggeri: 1.074 le destinazioni in rete, 170 i Paesi serviti<br />

Brussels Airlines entra in Star Alliance, il network globale di cui fa parte Lufthansa, che da poche settimane è il nuovo azionista della compagnia belga. Brussels (nata dalle ceneri di Sabena) ha una flotta di 45 aeromobili, opera circa 300 voli giornalieri verso 55 aeroporti europei e 15 destinazioni in Africa. “L’ingresso di Brussels Airlines rafforza ulteriormente Star Alliance” ha dichiarato Glenn Tilton, presidente e ad di United Airlines, in qualità di presidente di Star Alliance. “Per noi motivo d’orgoglio diventare membri dell’alleanza. Insieme saremo in grado di portare ai nostri clienti tutti i vantaggi del network” Bernard Gustin, ad Brussels Airlines. Per l’integrazione in Star Alliance, Brussels Airlines sarà (ovviamente) assistita dal proprio sponsor, Lufthansa, il cui presidente, Wolfgang Mayrhuber, ha dichiarato: “Brussels Airlines consentirà a Star Alliance di incrementare significativamente la propria presenza all’aeroporto di Bruxelle”. Grazie all’appartenenza a Star Alliance, Brussels Airlines sarà in grado di offrire ai propri passeggeri un’ampia gamma di benefici. Per quanto riguarda i collegamenti, per esempio, la compagnia garantirà ai suoi passeggeri di viaggiare facilmente attraverso la vasta rete di collegamenti di Star Alliance, che si avvia a coprire 1.074 destinazioni in 174 nazioni. I viaggiatori Frequent Flyer del programma di fidelizzazione Privilege di Brussels Airlines potranno accumulare miglia e spenderle con qualsiasi altra compagnia membra di Star Alliance. Per garantire tutti i benefici dell’alleanza, le équipe specializzate di Brussels Airlines, Star Alliance e tutte le compagnie membre lavoreranno al processo di integrazione che, una volta completato, farà della compagnia belga una parte integrante della rete di Star Alliance, composta fino ad oggi da 21 membri. Star Alliance è stata fondata nel 1997 come la prima vera alleanza tra compagnie aeree a livello mondiale per offrire ai passeggeri una rete globale di collegamenti ed una confortevole esperienza di viaggio (seguirono OneWorld, la cui compagnia europea di riferimento è British, e SkayTeam, di cui fu promotrice Air France e cui appartiene Alitalia). Star Alliance opera oltre 16.500 voli giornalieri verso 975 destinazioni in 162 paesi. Vi fanno parte Air Canada, Air China, Air New Zealand, Ana, Asiana Airlines, Austrian Airlines, bmi, Egyptair, Lot Polish Airlines, Lufthansa, Scandinavian Airlines, Singapore Airlines, Shanghai Airlines, South African Airways, Spanair, Swiss, Tap Portugal, Thai, Turkish Airlines, United e US Airways. La rete globale di collegamenti è completata dai vettori regionali Adria Airways (Slovenia), Blue1 (Finlandia) e Croatia Airlines. Nel corso dei prossimi 18 mesi faranno il loro ingresso in Star Alliance Air India, Continental Airlines e Tam.