La brutta rissa cancella la bella gara

Paolo Lonegro

La pallanuoto ha scritto ancora una pagina nera nella sua ultracentenaria storia. Il dopo partita di Camogli-Florentia è stato funestato da una serie di incidenti, che hanno causato il ricovero al pronto soccorso del San Martino al presidente della RN Camogli, Umberto Volpe, vittima delle attenzioni di alcuni giocatori ospiti. Colpito alla testa pare da un pugno, è caduto procurandosi una vasta ferita al capo ( 10 punti di sutura). Ma non solo: mentre giaceva svenuto a terra è stato preso a calci ed ha riportato la lussazione di una costola. Dopodichè in piscina è stato il caos: i supporter bianconeri hanno scavalcato la ringhiera della tribuna ed hanno invaso il bordo vasca. Attimi di panico, è volato qualche pugno, poi i rinforzi delle forze dell’ordine, chiamati dai due soli carabinieri di servizio, hanno calmato i più scalmanati e la situazione è adesso al vaglio del Comando dei carabinieri della Compagnia di Santa Margherita Ligure. Una brutta pagina che fa solo male alla pallanuoto, già emarginata dal grande palcoscenico mediatico nazionale. Per la cronaca, la gara ha visto la vittoria della Florentia 9-8 sul Camogli. Non tragga in inganno il risultato: la Florentia ha meritato di vincere la partita, approfittando anche del fatto che i bianconeri erano privi di Binder e La Firenza. Gara piacevole, rovinata solo dal pessimo ed incerto arbitraggio: per ben due volte gli arbitri sono tornati sulle proprie decisioni.
La tredicesima giornata regala emozioni al Nervi: alla Sciorba la formazione del presidente Alberti ferma sull’11-11 la lanciatissima Bissolati Cremona, raccogliendo consensi e applausi: «Mi auguro che la squadra abbia imboccato finalmente la strada giusta», ha commentato il numero Uno del club bluarancio. La svolta che invece si attendevano i dirigenti del Bogliasco, dopo il cambio di allenatore, se c’è stata nel turno infrasettimanale, si è infranta invece nella piscina del Plebiscito a Padova, dopo la Rari ha perso 12-10 brillando poco e giocando a tratti. Le due star liguri fanno invece bottino pieno. Il Savona stravince il derby con il Chiavari 20-8 (6-2, 6-1, 4-2, 4-3) ma resta sempre al secondo posto del girone, avendo perso lo scontro diretto con il Posillipo. La pro Recco, ormai leader del girone uno, vola con il Salerno, 14-7 ( 4-1, 2-2, 3-1, 5-3), e pensa già alla sfida di Euroleague con il Vasas.
Il riepilogo dei risultati. Girone 1: Baxi Bozzola Padova-RN Bogliasco 12-10, CN Salerno-Pro Recco 7-14, Systema Brescia-Enel Civitavecchia 13-6, Sacil HLB Nervi-Bissolati Cremona 11-11.Girone 2: ElettroGreen Camogli-RN Florentia 8-9, Igm Ortigia-Atlantis Posillipo 9-16, Energia Sicialiana Catania-Cosenza 12-10, Latte Mu Carisa Savona-Chiavari N 20-8. Le classifiche. Girone 1: Recco 36, Brescia 33, Cremona 29, Nervi 15, Bogliasco e Salerno 12, Padova 8, Civitavecchia 6. Girone 2: Posillipo 37, Savona 32, Florentia 26, Catania e Chiavari 14, Ortigia 13, Camogli 11, Cosenza 3.