Il Brutto anatroccolo al Castello Sforzesco

È datata 1843, ma è sempre attuale, metafora delle difficoltà che un bambino incontra durante la crescita. È la fiaba del Brutto anatroccolo, di Hans Christian Andersen, che stasera sarà trasformata in uno spettacolo di attori e pupazzi nello scenario dei fossati esterni del Castello Sforzesco (ore 21, ingresso gratuito di fronte a via Lanza, info: 02-88462758). In scena la compagnia del Teatro di figura umbro di Perugia, con una storia che prenderà il via dal racconto di un narratore, che man mano cederà la parola ad attori e pupazzi, chiamati a impersonare cacciatori, contadini, anatre, cigni, cani e gatti. Come non tifare per quell’anatroccolo schernito da tutti che si trasforma in un cigno?