Bruxelles indaga sui dvd hi-tech

La Commissione europea chiede ai colossi dell'high-tech chiarimenti sulla gestione delle licenze dei dvd di nuova generazione che dal 2007 saranno sul mercato europeo. Non fa nomi, ma potrebbe trattarsi di Sony e Toshiba, stando ad indiscrezioni di stampa. Il timore di Bruxelles è che i produttori dei due formati diversi di dvd, nella loro lotta per rendere il proprio standard dominante, abbiano costretto ad accordi esclusivi i loro clienti - cioè produttori di film e di computer - ed abbiano violato le norme europee sulla concorrenza. Non appena avrà ricevuto le informazioni richieste, l’Ue potrebbe avviare un'inchiesta formale.