Da Bruxelles alla Puglia, la Zanicchi tentata: assessore a Bisceglie?

In vista delle Comunali di maggio, l'eurodeputata Pdl rivela a <em>La zanzara</em>: &quot;Amo questa cittadina, il suo porto fantastico, la suggestiva processione della Madonna del Pozzo. Potrei avere un posto in giunta...&quot;

Le signore del Pdl affascinate dalla Puglia. Se Gabriella Carlucci è rimasta folgorata sulla via di Margherita di Savoia, tanto da diventare la prima cittadina, ora tocca a Iva Zanicchi fare un pensierino su... Bisceglie, nella nuova provincia di Barletta-Andria-Trani.
L'ha ammesso la stessa eurodeputata ai microfoni della «Zanzara» su Radio24: «Il mio amico Silvestris (l'onorevole Sergio, compagno di banco a Bruxelles col Pdl, ndr) mi vorrebbe candidata. Amo Bisceglie, il suo porto fantastico... la suggestiva processione della Madonna del Pozzo. Potrei fare l'assessore».
Nella cittadina sul litorale adriatico si vota a maggio, Silvestris è più che possibilista: «Sta valutando, è quasi fatta. Avremmo un'ottima ambasciatrice in Europa». L'«Aquila di Ligonchio» pronta a planare in lista: galeotti sono stati alcuni concerti e, di recente, la presentazione di un libro in quel di Bisceglie.