Bruxelles, stangata da 160 milioni per le quote latte

Nuova stangata di Bruxelles per i produttori di latte italiani che hanno superato le quote di produzione assegnate dall’Ue nella campagna 2007-2008: dovranno pagare alle casse europee 160,6 milioni di euro, portando ad oltre quattro miliardi, secondo gli esperti, le multe accumulate dall’Italia dall’avvio, nel 1984 nell’Ue, del regime delle quote latte. Quest’anno, i produttori europei dovranno versare multe per quasi 340 milioni, di cui il 47% a carico degli italiani ed il 30% - e questa è una novità - a carico dei tedeschi.
«I dati diffusi dalla Commissione Ue non sono che la conferma della costante ed immotivata penalizzazione che il nostro Paese ha fino ad oggi subito ingiustamente», commenta il ministro delle Politiche agricole Luca Zaia, secondo il quale «questi numeri ci dicono quanto penalizzanti siano state le scelte miopi fatte più di vent’anni fa».