Btp e Bund riprendono quota

La chiusura dei mercati statunitensi ha frenato l’attività anche nel settore dei titoli di Stato europei; è tuttavia da sottolineare che i pochi scambi sono avvenuti a prezzi in rialzo per il Bund (73 punti a 120,58). Spinta al rialzo per i Btp, che hanno beneficiato anche del calo nello spread a 10 anni Btp/Bund passato da 19 a 16 punti base. Non accenna a ridursi l’attività sul mercato primario, dove ieri è riapparsa Banca Intesa che ha riaperto il bond per 250 milioni (in totale 1,25 miliardi), al tasso del 2,443 per cento.