Btp, scendono i rendimenti

Il voto francese non ha pesato sui mercati europei dei titoli di Stato. Anche l’iniziale debolezza dei titoli di Paesi cosiddetti «periferici» (e tra questi viene indicata anche l’Italia), è stata compensata sul finale. Infatti lo spread Bund-Btp che si era allargato inizialmente fino a 23 punti, è poi ritornato sulle basi di venerdì (21 tick). Circa l’andamento dei singoli titoli, il Bund ha ceduto 9 tick, a 121,74, mentre nei Btp ferme le scadenze brevi. Tra le nuove emissioni continua invece l’erosione dei rendimenti: per il Btp decennale l’asta di ieri ha reso il 3,5%, rispetto al 3,57% precedente.